Navigazione veloce

Approvato il progetto: Ateliér creativi

L’Istituto Comprensivo “Paolo Borsellino” è tra i vincitori del bando ministeriale “Atelier creativi e laboratori per le competenze chiave nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale” (Azione #7). Il progetto, presentato dall’Istituto e coordinato dalla prof.ssa Bombaci, ha superato il vaglio della commissione esaminatrice, che ha valutato oltre 3.400 proposte. L’importo del finanziamento consiste in un contributo massimo alle singole scuole di 15.000 euro.
L’Atelier permetterà di realizzare iniziative in collaborazione con altri istituti scolastici e soggetti del territorio al fine di diffondere l’educazione digitale e valorizzare la didattica laboratoriale, intesa come punto d’incontro essenziale tra sapere e saper fare, ripensando il laboratorio come luogo privilegiato dove sviluppare innovazione e creatività. Nella nostra visione, le tecnologie hanno un ruolo abilitante ma non esclusivo, costituiscono una sorta di “tappeto digitale” in cui la fantasia e il fare si incontrano, coniugando tradizione e futuro, recuperando pratiche e innovandole.
Nel processo di ideazione e progettazione del nostro Atelier, in un’ottica di comunità aperta, sono stati dunque coinvolti docenti, alunni e diversi attori territoriali, portatori di differenti esperienze, competenze, risorse strumentali e spazi funzionali ad attività didattiche quali l’IPSIA “Antonio Pacinotti” di Pontedera, il Liceo Artistico “Franco Russoli” di Cascina, il Centro Sociale Polivalente “Il Giardino”, il Fab Lab Toscana e il Polo Tecnologico di Navacchio.
Quest’ultimo è un Parco Tecnologico con Incubatore, Coworking, Agenzia formativa, accreditati dal MISE e Regione Toscana ed un sistema di PMI tecnologiche in campi di interesse, che svolge attività sul territorio per favorire l’integrazione tra il sistema scientifico-tecnologico, dell’istruzione e della formazione e quello delle imprese tecnologiche, accrescendo così lo sviluppo economico della comunità locale. La Rete Fab Lab Toscana è impegnata nel promuovere e diffondere la cultura del fare innovando, della condivisione e della fabbricazione digitale, collaborando con istituzioni e scuole nella progettazione e realizzazione di percorsi formativi e ambienti di sperimentazione aperti.
Ispirandosi agli Art. 3, 33 e 34 della nostra Costituzione, il PTOF del nostro Istituto intende promuovere il successo formativo di tutti gli studenti, prevenendo e riducendo eventuali situazioni di disagio, nell’ambito di una più ampia tematica di accoglienza e orientamento, creando un ambiente scolastico stimolante e gratificante per “star bene” e “lavorare insieme”. In quest’ottica, con il nostro Atelier, realizzeremo uno spazio innovativo, modulare e polifunzionale, un incubatore di idee dove progettare e realizzare, integrando manualità, artigianato, creatività e nuove tecnologie, prodotti materiali e multimediali utilizzabili per la valorizzazione e il potenziamento di attività già presenti nella nostra realtà scolastica quali web radio, LSS, Gruppo musicale, corale e teatrale. Uno spazio dove strumenti fablab, tinkering e coding, elettronica educativa, storytelling e team building troveranno il loro naturale luogo di espressione e integrazione per sviluppare e verificare competenze trasversali in autentici compiti di realtà al fine di includere alunni con bisogni educativi speciali, prevenire la dispersione scolastica, orientare e promuovere le eccellenze.
Grazie all’utilizzo di una didattica delle competenze, basata sui principi del learning by doing, del problem solving e dell’apprendimento cooperativo, l’Atelier potrà validamente favorire e verificare negli studenti lo sviluppo del pensiero computazionale, la crescita del livello di competenze relazionali, digitali, manuali, artistiche, linguistiche, tecnologiche e scientifiche, incentivando il loro coinvolgimento nelle attività scolastiche con positive ricadute sulla motivazione e il rafforzamento delle competenze chiave essenziali per lo sviluppo personale, la cittadinanza attiva, l’inclusione sociale e l’occupazione.
In orario extracurricolare l’Atelier costituirà uno spazio aperto e condiviso dalla comunità presente sul territorio.

Non è possibile inserire commenti.